Notizie

Partirà il prossimo 9 e 10 ottobre il Corso di Formazione alla Mediazione Familiare e alla Gestione dei Conflitti secondo il Modello Mediterraneo. Iscriversi è ancora possibile, il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 20 settembre 2015. Ma attenzione: sono pochi i posti rimasti disponibili.

Per conoscere tutti gli aspetti del corso basta leggere la presentazione che spiega dettagliatamente ogni aspetto, dalle finalità al metodo di insegnamento, dalla presentazione dei formatori a tutte le info di servizio, tra cui le agevolazioni in fatto di costi e modalità di pagamento.
Tante, infatti, sono le opportunità: riduzioni previste, possibilità di piani di pagamento dilazionati personalizzati in 24 mesi e di piani di finanziamento oltre 24 mesi.

Il CRISI, Istituto per la Mediazione Mediterranea, rappresenta l'eccellenza in Italia nel campo. Non a caso è stato fondato ed è tuttora presieduto dalla ideatrice del Modello Mediterraneo di Mediazione, Anna Coppola De Vanna che è direttore scientifico-didattico della attività di formazione.

Martedì 02 Giugno 2015

La Riparazione Mediterranea

Mediazione Penale e Restorative Justice al centro del dibattito cittadino per due settimane. La cooperativa sociale Crisi chiama a raccolta l'intera comunità, proponendo un percorso di riflessione articolato in tre appuntamenti dal 5 al 19 giugno 2015.  "La Riparazione Mediterranea" - questo il nome della iniziativa -  nasce con l'idea di creare uno spazio di approfondimento, confronto e divulgazione sulla Mediazione Penale e sulla Restorative Justice. Tre appuntamenti per osservare da prospettive differenti le tematiche in oggetto e per tracciare il profilo di una vera e propria emergenza di ordine etico e pratico a cui il “sistema Giustizia” in Italia non ha ancora offerto risposte efficaci.

Qualche volta confessiamo anche solo a noi stessi il bisogno di una tregua, di un momento nel quale recuperare lo spazio e il tempo per sospendere e riconsiderare l’incontro con l'altro che genera situazioni di conflitto, di stanchezza, di stress, nella reciprocità con la quale di certo anche noi le generiamo a lui/lei.

La gestione della rabbia, dell' amarezza, della sconfitta, della delusione sono tali che a volte sentiamo che vorremmo... un attimo di tregua. Un momento di sospensione del conflitto per riprendere o lasciare andare senza farsi male. Si arriva alla tregua attraversandola. Imparando ad attraversarla.

Appuntamento al 3 giugno (dalle ore 17.30 alle 19.30 presso la sede del Crisi) per l'evento di presentazione del Corso di Formazione alla Mediazione Familiare e alla Gestione dei Conflitti secondo il Modello Mediterraneo.

La nuova edizione del corso è in partenza a settembre 2015 e si svilupperà durante il biennio successivo, impegnando i corsisti in 220 ore in aula, nella prima fase teorico-esperienziale articolata in 10 sessioni a cadenza mensile da svolgersi nel week-end, ed uno stage operativo pratico di massimo 6 mesi.

Per dimenticare felicemente tutto ciò che non sia una comunicazione autentica. Per mettere finalmente da parte ricettari preconfezionati e metodi venduti come infallibili. Il Crisi, Cooperativa Sociale, propone una giornata di formazione sul tema della comunicazione esplorato da una prospettiva insolita. “Disimparare a comunicare” è tenuto da Oscar Iarussi, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno e critico cinematografico, e Francesco Damiano Nirchio, mediatore, regista ed attore.

© 2009-2013 C.R.I.S.I. - tutti i diritti riservati