Appuntamento al 1 febbraio 2018, alle ore 16.00, per il primo meeting internazionale tra i partner del Progetto SAVE "Supporting actions for Victims of crime" che si terrà presso Villa Larocca in via Celso Ulpiani 27.

La tavola rotonda ha come titolo "Il servizio di aiuto alle vittime. Quali intese tra le istituzioni del territorio". L'obiettivo del progetto SAVE è delineare un modello di servizio di aiuto alle vittime di reato, nonché strutture e validare strumenti ed interventi operativi tesi a garantire i diritti alle vittime.

L'intervento si pone in linea con i principi espressi nella Direttiva 29/EU/2012 ed in ossequio agli obblighi che ne derivano per tutti gli stati membri dell'Unione Europea. La Cooperativa CRISI, in qualità di capofila del progetto, ospita il primo meeting tra i partner di progetto e coglie l'occasione per invitare i partner sostenitori a condividere i risultati della conclusione della prima fase relativa alla ricerca sulle best practice e, soprattutto, le riflessioni relative al prosieguo delle attività.

Domenica 13 Marzo 2016

Pensieri diffusi…

Quasi sempre si può riparare un guasto, un oggetto rotto, una macchina che ha smesso di funzionare; ma si può riparare una vita, un dolore, una ferita? Se sì, come?

Pensieri Diffusi coglie la sfida e cerca di trovare risposte a queste domande. Si tratta di un insieme di appuntamenti che la cooperativa CRISI ha co-progettato con una pluralità di partner per innescare un confronto sulla riparazione. La riflessione di partenza è semplice: nella vita le buone esperienze riparano rispetto alla sofferenza, alla tristezza, alla delusione, alla mancanza.

Il 24 ottobre 2015 dalle 9:15 alle 18.30, presso la Sala delle Officine Culturali del Comune di Formia in Piazza Santa Teresa, si svolgerà il workshop “Uno sguardo alla Mediazione attraverso il Modello Mediterraneo”. L'evento si articola in due sezioni, la prima prevede una parte teorica di esposizione dei principi della mediazione mediterranea, mentre la seconda, pratica, sarà incentrata sull’uso del “discorso metaforico”.

Il mediterraneo è infatti una metafora di approccio, una geografia dell’anima, è simbolo stesso dell’incontro con l’altro, poiché è da sempre luogo di mediazione tra culture diverse.

Martedì 02 Giugno 2015

La Riparazione Mediterranea

Mediazione Penale e Restorative Justice al centro del dibattito cittadino per due settimane. La cooperativa sociale Crisi chiama a raccolta l'intera comunità, proponendo un percorso di riflessione articolato in tre appuntamenti dal 5 al 19 giugno 2015.  "La Riparazione Mediterranea" - questo il nome della iniziativa -  nasce con l'idea di creare uno spazio di approfondimento, confronto e divulgazione sulla Mediazione Penale e sulla Restorative Justice. Tre appuntamenti per osservare da prospettive differenti le tematiche in oggetto e per tracciare il profilo di una vera e propria emergenza di ordine etico e pratico a cui il “sistema Giustizia” in Italia non ha ancora offerto risposte efficaci.

Cos'è la Mediazione Familiare? Quando rivolgersi ad un mediatore? A queste domande daranno risposta i relatori che interverranno il 30 ottobre (ore 14.00) al seminario online dal titolo "Mediazione Familiare e Modello Mediterraneo", organizzato dal CRISI, cooperativa sociale di Bari.

L'appuntamento si inserisce nel calendario di eventi culturali del Mese Nazionale della Mediazione Familiare, promosso dalla associazione AIMEF.

Continuano le giornate di formazione (quasi) gratuite su Mediazione e Comunicazione. Dopo il primo incontro “La strana coppia: Letteratura e Mediazione”  del 4 ottobre scorso, prosegue il ciclo di incontri organizzati dal C.R.I.S.I. dal titolo “Lavorare con la Mediazione”.

Venerdì 12 Settembre 2014

Convegno "Learning in Prison"

12 settembre 2014 - ore 15.00 presso la Sala Riunioni della Provincia di Bari in via Amendola 189/B

Bari al centro del dibattito europeo sulla giustizia riparativa. Accadrà venerdì, 12 settembre, grazie al convegno LIP - Learning in Prison, che si terrà alle ore 15.00 presso la Sala Riunioni della Provincia di Bari, nella sede di via Amendola 189/B. Un incontro per riflettere sulle condizioni di carcere e detenuti ma soprattutto per confrontarsi sulle esperienze già messe in atto in Europa per una politica efficace di reinserimento sociale.

Da qualche tempo, i temi che riguardano la famiglia, specie quando al suo interno le relazioni creano conflitti e legami disperanti, catturano l’interesse della opinione pubblica. Verosimilmente sarà perché quello di cui si parla è comune alle nostre famiglie, a quelle della porta accanto, a quelle della nostra società.

Gli elementi caratterizzanti evidenziano forme di disagio, di sofferenza, di difficoltà nella comunicazione. E’ come se ciascuno dei componenti la famiglia si fosse costruito uno spazio personale, invalicabile, incomunicabile all’interno del quale rimugina la sua solitudine, attribuendone la causa agli altri.

La dottoressa Nadina Foggetti, dottore di ricerca presso l’Università degli Studi e collaboratore del CRISI, Istituto per la mediazione mediterranea, parteciperà alla conferenza internazionale 'Mediation in Conflict Resolution in the Mediterranean (Mediation in the Mediteraanean)' organizzata da l’Asociación Española de Profesores de Derecho Internacional y Relaciones Internacionales (AEPDIRI), dal DGPE del Ministero degli affari esteri e dalla Scuola Diplomatica, che si terrà a Madrid il 6 giugno 2014.

Dal 12 al 14 giugno 2014 si svolgerà a Belfast l’8ª International Conference dell’European Forum for Restorative Justice, dal titolo “Beyond crime: pathways to desistance, social justice, and peacebuilding”. L’obiettivo del meeting è quello di realizzare un confronto tra i paesi europei partecipanti attorno ai seguenti temi:

  • Come l’esperienza della Restorative Justice può indurre gli autori di reato a desistere dal compiere altri crimini
  • La Restorative Justice può contribuire a realizzare la giustizia sociale specie in una società multiculturale
  • Qual è il peso dei principi della Restorative Justice rispetto alla costruzione della pace nelle società post belliche.
Pagina 1 di 2

© 2009-2013 C.R.I.S.I. - tutti i diritti riservati